Xagena Mappa
Medical Meeting
Neurobase.it
Pneumobase.it

Associazione tra malattie allergiche ed aterosclerosi


Diverse malattie caratterizzate da infiammazione cronica ed attivazione immunitaria sono state associate ad aumentato rischio di aterosclerosi.

Tuttavia, la potenziale associazione tra allergie ed aterosclerosi non è stata ancora ben definita.

Ricercatori della Innsbruck Medical University hanno valutato l’associazione tra la rinite allergica e l’asma, due comuni malattie allergiche, e lo sviluppo e la progressione a 5 anni dell’aterosclerosi carotidea ( Studio Bruneck ) e l’elevato spessore intima-media delle arterie della carotide e del femore ( studio ARMY: Atherosclerosis Risk Factors in Male Youngsters ).

Lo studio Bruneck è un’indagine prospettica basata sulla popolazione che ha coinvolto 826 persone di età compresa tra 40 e 70 anni; lo studio ARMY è una valutazione cross-sezionale di 141 uomini di 17-18 anni d’età.

I soggetti con disturbi allergici presentavano un significativo aumento del rischio di un elevato spessore intima-media nello studio ARMY ( odds ratio, OR = 2.5; p = 0.03 ) e dello sviluppo e progressione dell’aterosclerosi nello studio Bruneck ( OR = 3.8; p = 0.007 ).

Le associazioni sono rimaste significative dopo aggiustamento per i fattori di rischio vascolari.

Questo studio ha documentato un aumento dell’aterosclerosi tra i soggetti con comuni malattie allergiche.
I leucotrieni o le mastcellule, elementi chiave nel processo allergico, svolgono un ruolo attivo nell’aterogenesi umana. ( Xagena2005 )

Knoflach M et al, Arch Intern Med 2005; 165: 2521-2526


Pneumo2005 Cardio2005


Indietro